Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

L'omicidio di Elena Caprio a Zola Predosa

Vittima:
Elena Caprio
Killer:
Giancarlo Bedocchi
Località:
Zola Predosa
Data:
12 aprile 2019
Uno scorcio dall'alto di Zola Predosa
Uno scorcio dall'alto di Zola Predosa
Uno scorcio dall'alto di Zola Predosa
Uno scorcio dall'alto di Zola Predosa

La signora Elena Caprio, 83 anni, e il signor Giancarlo Bedocchi, suo marito di 84 anni, sono stati ritrovati morti il 12 aprile 2019 nella loro casa di via Roma a Zola Predosa, provincia di Bologna.‍[1]

Il corpo senza vita dell'anziana donna era in camera da letto e, secondo le ricostruzioni trapelate dalle indagini del nucleo investigativo dei carabinieri, sarebbe stata colpita più volte al capo con un oggetto di legno, presumibilmente un bastone. L'uomo invece è stato rinvenuto in una stanza adiacente, impiccato alla grata di una finestra. Lo scenario è quello di un omicidio suicidio.‍[2]

I due coniugi erano entrambi malati ed Elena soffriva di demenza senile, motivo per cui si ritiene che l'estremo gesto sia stato dettato dalla difficoltà dell'ottantaquattrenne di curare sé stesso e sua moglie nonostante l'aiuto dei propri cari.‍[3]

Note

  1. Omicidio suicidio Zola Predosa, uccide la moglie a bastonate. Poi si impicca. il Resto del Carlino. Archiviato dall'originale. Consultato il 20 aprile 2019.
  2. Uccide la moglie a bastonate e si impicca: lei era malata e lui non riusciva più ad accudirla. Il Messaggero. Archiviato dall'originale. Consultato il 20 aprile 2019.
  3. Omicidio suicidio Zola Predosa, i vicini. "Mi ha detto che stava male". il Resto del Carlino. Archiviato dall'originale. Consultato il 20 aprile 2019.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.