Visualizza menu
Visualizza menu Visualizza campo di ricerca

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia precedente

Il femminicidio di Stefania Fragliasso a Napoli

Vittima:
Stefania Fragliasso
Località:
Napoli
Data:
25 marzo 2019
Foto della Chiesa di Sant'Erasmo ai Granili, a pochi passi dal luogo del delitto
Foto della Chiesa di Sant'Erasmo ai Granili, a pochi passi dal luogo del delitto (di Baku, licenza CC BY-SA 3.0)
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Foto della Chiesa di Sant'Erasmo ai Granili, a pochi passi dal luogo del delitto
Foto della Chiesa di Sant'Erasmo ai Granili, a pochi passi dal luogo del delitto (di Baku, licenza CC BY-SA 3.0)

La mattina del 25 marzo 2019 il signor Salvatore Russo stava rientrando a casa dopo aver svolto delle commissioni e incontra sua moglie Stefania Fragliasso, detta Stefanina, che aveva appena terminato di fare la spesa giù a pochi passi dal palazzo dove abitavano. La donna, 76 anni, saluta suo marito e si accinge a raggiungere la propria abitazione mentre Salvatore rimane giù per parlare con uno dei suoi figli appena giunto sul posto. Durante la chiacchierata i due odono uno strano urlo provenire dall'alto. Successivamente entrambi provano a chiamare la donna al telefono, ma non ricevono alcuna risposta. Quindi si recano nel palazzo, salgono al terzo piano, entrano nell'appartamento e scoprono che la signora Stefania si trova morta, distesa sul letto, legata con delle fascette di plastica alle braccia e alle gambe e con gli occhi e la bocca bendati con del nastro adesivo.‍[1]

La tragedia è avvenuta in un complesso residenziale situato in via Santa Lucia ai Filippini nel quartiere Gianturco (Zona Industriale) di Napoli. Secondo gli inquirenti il delitto sarebbe stato compiuto da più persone. Dalla dinamica risulta evidente che i responsabili si siano introdotti in casa nel tentativo di effettuare una rapina. Probabilmente conoscevano la vittima e sapevano che in quel momento non era in compagnia di nessuno. La porta non presentava segni di effrazione, dunque sarebbero entrati col permesso della signora. Tuttavia l'appartamento era in disordine, quindi si presume che la donna a un certo punto abbia opposto resistenza e per evitare che chiedesse aiuto è stata immobilizzata dai malviventi affinche questi avessero le mani libere nel rovistare tra gli effetti personali.‍[2][3] Dall'esame autoptico è risultato che la settantaseienne è morta per asfissia.‍[4]

Circa due mesi dopo il triste evento, i carabinieri hanno arrestano due persone accusate di essere gli autori della rapina. Si tratta di una italiana e di un rumeno. La donna avrebbe agito da persona fidata nell'ottenere dalla padrona di casa il permesso di entrare e non si esclude che possa essere una conoscente della vittima. L'uomo invece sarebbe uno scassinatore che avrebbe avuto il compito di aprire eventuali casseforti presenti nell'abitazione. A giugno è stato arrestato un altro sospettato, considerato il basista dell'operazione. Per loro l'accusa è di concorso in omicidio e rapina. Non si esclude che altri individui possano essere coinvolti.‍[5][4]

Note

  1. ^ Volto, mani e gambe coperti da nastro adesivo, Stefania uccisa in casa dai banditi: familiari e residenti sconvolti. Voce di Napoli. Archiviato dall'originale. Consultato il 23 aprile 2019.
  2. ^ Trovata morta in casa, legata e imbavagliata: si indaga sulla vita di Stefania. Stylo24. Archiviato dall'originale. Consultato il 23 aprile 2019.
  3. ^ STEFANIA FRAGLIASSO, 76ENNE UCCISA IN CASA. I carabinieri cercano almeno due uomini. IlSussidiario.net. Archiviato dall'originale. Consultato il 23 aprile 2019.
  4. ^ a b Napoli, anziana morta durante una rapina in casa: fermato il basista. Repubblica.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 23 giugno 2019.
  5. ^ Stefanina, uccisa in casa a Gianturco: arrestati un romeno e una donna. Il Mattino. Archiviato dall'originale. Consultato il 23 maggio 2019.
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.