Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

La morte di Bruna Calegari a Zandobbio

Vittima:
Bruna Calegari
Località:
Zandobbio
Data:
31 ottobre 2019
Foto di Zandobbio in provincia di Bergamo
Foto di Zandobbio in provincia di Bergamo (di Ago76, licenza CC BY-SA 3.0)

Bruna Calegari, 59 anni, è stata trovata morta nel pomeriggio del 31 ottobre 2019 nel suo ufficio del comune di Zandobbio in provincia di Bergamo.

La donna era riversa a terra con alcune ferite d'arma da taglio. Accanto a lei un paio di forbici sporche di sangue e una scaletta a due gradini.‍[1][2] L'impiegata avrebbe dovuto terminare il proprio turno alle 12 e 30, ma era solita fermarsi al municipio oltre l'orario di lavoro. È stata ritrovata senza vita dai colleghi poco prima delle 14.

Dopo il primo esame, l'ipotesi più accreditata era quella di un incidente, ma non si sono escluse altre piste tra cui l'omicidio o il suicidio.‍[3] L'autopsia, svolta il 5 novembre all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, ha confermato il decesso per incidente. L'impiegata sarebbe stata colta da un malore mentre era sulla scaletta per recuperare dei faldoni dagli scaffali e potrebbe essersi ferita accidentalmente con le forbici che aveva in mano.‍[4]

Note

  1. Zandobbio, impiegata trovata morta in Comune: ipotesi omicidio. Corriere.it. Consultato il 31 ottobre 2019.
  2. Impiegata trovata morta in Comune nella Bergamasca: non esclusa ipotesi omicidio. Corriere.it. Consultato il 31 ottobre 2019.
  3. Zandobbio, donna morta in Comune: l'ipotesi del tragico incidente, ma quelle forbici vicino al corpo... Bergamo News. Consultato l'1 novembre 2019.
  4. Zandobbio, impiegata morta in Comune. L'autopsia: ferite compatibili con incidente. L'Eco di Bergamo. Consultato il 5 novembre 2019.
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.