Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

L'omicidio di Stefania Viziale ad Avigliana

Vittima:
Stefania Viziale
Killer:
Gian Vittorio Manassero
Località:
Avigliana
Data:
13 gennaio 2020
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+

Stefania Viziale, 48 anni, è stata uccisa dal marito Gian Vittorio Manassero, 54 anni, nel tardo pomeriggio del 13 gennaio 2019 ad Avigliana in provincia di Torino. Il delitto è avvenuto nell'abitazione della coppia dove l'uomo, in seguito all'omicidio della moglie, si è suicidato.

Il cinquantaquattrenne ha prima stordito la coniuge colpendola alla testa con un badile, poi le ha sparato addosso con l'ausilio di una balestra. Dopodiché si è sparato con la stessa arma, togliendosi la vita.

L'uomo era affetto da problemi psichici ed era in cura presso un centro di igiene mentale.‍[1][2]

Note

  1. ^ Avigliana: Omicidio-suicidio, marito e moglie trovati morti in casa. ValsusaOggi. Archiviato dall'originale. Consultato il 14 gennaio 2020.
  2. ^ Uccide la moglie a badilate, poi si suicida con una balestra. Caffeina Magazine. Archiviato dall'originale. Consultato il 14 gennaio 2020.
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.