Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia precedente

La morte di Cornelia Pascalau a Imola

Vittima:
Cornelia Pascalau
Località:
Imola
Data:
7 marzo 2020
Foto della Cattedrale di San Cassiano a Imola in provincia di Bologna
Foto della Cattedrale di San Cassiano a Imola in provincia di Bologna (di Vanni Lazzari, licenza CC BY-SA 4.0)
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Foto della Cattedrale di San Cassiano a Imola in provincia di Bologna
Foto della Cattedrale di San Cassiano a Imola in provincia di Bologna (di Vanni Lazzari, licenza CC BY-SA 4.0)

Cornelia Pascalau, 50 anni, è stata trovata morta la mattina del 7 marzo 2020 nella sua abitazione di Imola in provincia di Bologna.

Ad avvertire i soccorsi era stato il marito Ioan Pascalau, 52 anni, che agli operatori aveva riferito che la donna non respirava più. I sanitari giunti sul posto hanno constatato sul corpo della vittima numerose ecchimosi, presumibilmente derivanti da violente percosse. La coppia era originaria della Romania, ma vivevano da diversi anni in Italia.

Sono stati allertati i carabinieri che in seguito hanno interrogato l'uomo. Pascalau ha precisato di non avere alcuna responsabilità nella morte della moglie, ribadendo di aver chiamato i soccorsi quando lei si è sentita male. Il magistrato tuttavia hanno emesso un decreto di fermo nei suoi confronti con l'accusa di omicidio volontario. Il cinquantaduenne è stato condotto nel carcere della Dozza di Bologna.‍[1][2]

Il successivo 13 marzo dai primi risultati dell'autopsia è emerso che la donna è deceduta di morte naturale, probabilmente a causa di un'emorragia cerebrale dovuta a una patologia pregressa. Le lesioni riscontrate sul suo corpo invece sarebbero riconducibili a delle cadute. Alla luce di tali elementi, il quadro accusatorio nei confronti di Ioan Pascalau è cambiato, procedendo alla scarcerazione.‍[3]

Note

  1. ^ Omicidio Imola, donna uccisa in casa. Fermato il marito. ilrestodelcarlino.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 7 marzo 2020.
  2. ^ Imola. Ioan Pascalau arrestato per l'omicidio della moglie Cornelia. La Prima Pagina. Archiviato dall'originale. Consultato il 7 marzo 2020.
  3. ^ Donna morta a Imola, scarcerato il marito: "Morte naturale". Repubblica.it. Archiviato dall'originale. Consultato il 13 marzo 2020.
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.