Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Lucca. Una studentessa vittima di stalking: il ragazzo che la perseguitava non si è fermato nemmeno durante il periodo di quarantena.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia

La polizia di Lucca ha arrestato per stalking un ragazzo albanese di 23 anni proveniente da Latina. Il giovane era già stato denunciato dalla vittima, una ragazza lucchese che aveva conosciuto frequentando l'università. Entrambi erano studenti fuori sede in una città universitaria della Toscana.

Da 3 anni il ragazzo la molestava con pedinamenti, continui messaggi sui social velatamente minacciosi e continue richieste di incontri, causando un grave stato di ansia alla vittima, che era costretta a non uscire da casa per non incontrarlo.

Anche il periodo di quarantena, durante il quale i due studenti sono tornati a casa, non ha fermato il ragazzo, che a un certo punto ha pensato bene di partire da Latina in treno per raggiungere la sua vittima a Lucca. Giunto sotto casa della giovane ha suonato alla porta dicendo di essere un poliziotto.

Per fortuna la madre della vittima ha riconosciuto lo stalker e ha subito chiamato il 113. Di seguito il ragazzo è stato arrestato in flagranza e condotto in carcere. Il gip ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari nella sua abitazione di Latina.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.