Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Aprilia. "48 anni non valgono una vita, Gloria Pompili vive". Fissato il processo in Corte d'Appello.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di trolvag su Panoramio, licenza CC BY-SA 3.0)

La storia di Gloria Pompili, 23 anni, era stata molto toccante sotto diversi profili, a partire da quello emotivo. In tanti non dimenticano la giovane donna e proprio pochi mesi fa uno striscione affisso all'esterno della stazione ferroviaria di Campo di Carne, vicino ad Aprilia (Latina), aveva attirato l'attenzione di tante persone.

La sua morte è stata considerata il frutto di un omicidio. In primo grado il compagno Saad Mohamed Elesh è stato condannato a 24 anni di reclusione insieme alla zia Loide Del Prete, entrambi riconosciuti responsabili delle violenze che hanno tolto la vita alla giovane. La Comunità Militante Apriliana aveva voluto ricordare Gloria, costretta a prostituirsi e picchiata davanti ai figli. Sullo striscione c'era scritto: "48 anni non valgono una vita, Gloria vive".

Il processo di primo grado ha permesso di mettere in risalto la fragilità di una donna, una figlia e una madre che si è ritrovata a combattere da sola. Da Frosinone dove abitava, ogni giorno veniva accompagnata nella zona di Nettuno. Era costretta a dare tutti i soldi ai suoi aguzzini e non aveva la minima possibilità di ribellarsi. Dopo la pubblicazione delle motivazioni della sentenza di condanna, è stato presentato il ricorso in Appello da parte della difesa. Il processo è fissato per il prossimo autunno.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.