Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Terracina. Escalation di violenze e pestaggi alla compagna: disposto il divieto di avvicinamento per un 50enne.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Ferdinando Mezzini su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

I poliziotti del Commissariato di Terracina, nella mattinata sabato scorso hanno dato esecuzione alla misura cautelare dell'allontanamento dalla casa familiare disposta dal gip Latina nei confronti di un 50enne resosi responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti della propria compagna convivente.

I fatti risalgono allo scorso marzo, in pieno periodo di lockdown. L'uomo, all'interno delle mura domestiche, dava inizio ad una escalation di aggressioni nei confronti della compagna, in un primo tempo solo verbali, per poi arrivare a dei veri e propri pestaggi a causa dei quali la donna riportava lesioni tali da dover ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Le successive indagini hanno portato alla luce uno scenario di violenze e vessazioni di ogni tipo poste in essere dall'uomo nei confronti della convivente. La donna disperata e allo stremo decideva di rivolgersi alla Polizia per sporgere denuncia. Il gip, condividendo le motivazioni del pm titolare del fascicolo, disponeva l'allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento mantenendo una distanza di almeno 500 metri dalla vittima.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.