Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Garlasco. Omicidio Chiara Poggi del 2007. La mamma della vittima: "Il colpevole è già stato trovato".

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Alessandro Vecchi su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 3.0)

"Lo dico come mamma di Chiara. So che il colpevole è già stato trovato dal Tribunale". Rita Preda, mamma di Chiara Poggi, ha commentato con queste parole alla Provincia Pavese la notizia che Alberto Stasi - condannato per l'omicidio della figlia - ha presentato richiesta della revisione della sentenza.

Il nuovo legale di Stasi ha depositato l'istanza alla Corte d'Appello di Brescia, convinta di avere elementi nuovi che scagionerebbero il suo assistito. I magistrati bresciani potrebbero decidere sull'ammissibilità della richiesta entro la fine di luglio e qualora la risposta fosse positiva fissare anche un'udienza.

"C'è una sentenza definitiva della Cassazione e per me vale quella" ha aggiunto la mamma di Chiara convinta che "dopo tutto quello che c'è stato, dopo indagini così accurate, non credo ci sia più niente da scoprire". Era il 13 agosto del 2007 quando la 26enne fu trovata morta nella casa di famiglia a Garlasco, in provincia di Pavia.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.