Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Palazzolo Sull'Oglio. Omicidio Daniela Bani del 2014. Il PdR Mattarella risponde alla madre: "Faremo quanto possibile".

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia

Giusy Ghilardi, la madre di Daniela Bani, barbaramente uccisa nel settembre del 2014 dal marito tunisino Mootaz Chaambi, ha lanciato nei giorni scorsi tramite il quotidiano "Il Giorno" un appello al ministro Alfonso Bonafede.

Da tempo la signora Giusy riceve squilli anonimi dalla Tunisia e teme per i figli della vittima, che sono stati affidati a lei. Nell'appello, la donna ha chiesto di adoperarsi affinché sia chiarita la situazione. E lo ha fatto anche chiedendo sostegno al Quirinale. Gli uffici del Colle hanno risposto con una nota: "La Presidenza della Repubblica intende fare quanto possibile perché alla signora Ghilardi sia assicurato il sostegno dello Stato".

Daniela Bani fu uccisa con numerose coltellate. La sua colpa è stata, oltre ad innamorarsi dell'uomo sbagliato, decidere di lasciarlo per proteggere i suoi due figli. Mootaz Chaambi in seguito al delitto fuggì in Tunisia e solo dopo circa quattro anni e mezzo fu arrestato. Dalla giustizia italiana è stato riconosciuto colpevole in via definitiva e condannato a 30 anni di reclusione che dovrà scontare nel paese d'origine.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.