Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Grosseto. Violenza sessuale su una 15enne: in un video la prova dello stupro. Tre coetanei denunciati.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Geobia su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Si delineano i contorni della violenza sessuale che avrebbe subito, nei giorni scorsi, una minorenne di Grosseto ad opera di tre suoi coetanei nel bagno della propria abitazione. Sulla vicenda sono in corso indagini della squadra mobile della questura locale.

Tutto sarebbe accaduto durante una festicciola organizzata dalla vittima, 15enne. I tre ragazzi, che alla festa si sarebbero "imbucati", hanno prima molestato la giovane padrona di casa e poi, due di loro l'avrebbero sorpresa in bagno dove avrebbero abusato di lei anche con degli oggetti. Il terzo ragazzo sarebbe rimasto fuori dalla porta per fare il palo. Uno degli inviati alla festa sarebbe intervenuto per fermare la violenza. Un'amica della ragazza l'avrebbe poi convinta a raccontare quello che era successo ai genitori.

Portata all'ospedale Misericordia di Grosseto, i medici, secondo quanto si apprende, le avrebbero riscontrato lesioni compatibili con una violenza sessuale. Gli stessi sanitari avrebbero poi allertato la polizia. Da qui la segnalazione della vicenda alla procura dei minori di Firenze che ha raccolto così la denuncia del padre della ragazzina. Durante gli abusi, i tre ragazzi, che rischiano un'incriminazione per violenza sessuale aggravata, avrebbero anche girato un video che poi si sarebbero scambiati.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.