Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Serravalle Scrivia. Ragazza sequestrata e violentata più volte nel bosco: identificato e arrestato un 45enne.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di LigaDue su Wikimedia Commons, licenza CC BY 3.0)

È stata sequestrata e violentata più volte da un uomo che l'ha aspettata nella boscaglia. Inizia come il peggiore dei film horror l'incubo di una giovane donna a Serravalle Scrivia (Alessandria), la notte tra il 21 e il 22 giugno.

La giovane stava tornando a casa quando ha trovato la strada sbarrata da un grosso ramo. È scesa dall'auto per spostarlo e ha notato con la coda dell'occhio dei movimenti dietro ai cespugli. È uscito un uomo con un passamontagna e una roncola in mano che ha cominciato a correre verso di lei urlando. La giovane si è rifugiata in macchina ma l'uomo le ha rotto il finestrino ed è entrato nell'abitacolo con lei. "Spostati altrimenti ti ammazzo", le ha detto costringendola a passare sul sedile del passeggero con la minaccia di un taglierino, poi l'ha legata e l'ha costretta a sedersi fuori dalla macchina.

L'ha violentata la prima volta quando ha scoperto che nella borsetta della giovane non c'erano soldi. E poi di nuovo poco dopo, mentre le diceva che quella sera era uscito con l'intenzione di uccidere la prima donna che avesse incontrato. La vittima è riuscita a chiedere aiuto quasi 4 ore più tardi, quando l'uomo l'ha riportata nel punto in cui l'aveva incontrata poco dopo le 23. La donna è tornata a casa e ha chiesto aiuto al padre che ha chiamato il numero unico 112.

I carabinieri hanno ascoltato la testimonianza e successivamente identificato il suo aggressore, Claudio Balbi, 45 anni di Serravalle Scrivia e Novi Ligure. Ora è accusato di sequestro di persona, violenza sessuale e tentata rapina. Il fermo di indiziato di delitto è stato convalidato.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.