Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Cagliari. Maltrattamenti nei confronti dell'ex compagna: minacciata di essere sfregiata con l'acido. Un 36enne agli arresti domiciliari.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Mike Peel (www.mikepeel.net) su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Da tempo era indagato per maltrattamenti in famiglia e atti persecutori nei confronti della sua ex compagna e convivente, una donna di 40 anni, minacciata di essere sfregiata al viso con l'acido muriatico. Ieri mattina, 7 luglio, la polizia ha sottoposto agli arresti domiciliari un 36enne cagliaritano.

L'indagine era stata avviata a seguito della richiesta di aiuto da parte dei familiari della donna, che si sono presentati in questura, dopo aver ricevuto le confidenze della figlia sottoposta a continue vessazioni, umiliazioni, aggressioni verbali e fisiche da parte del compagno. Spesso la colpiva attraverso stratagemmi tali da evitare di lasciare segni visibili sul corpo.

Lo scorso mese di maggio la vittime decideva di interrompere per sempre il suo rapporto con l'uomo e presentare una formale denuncia. Le violenze fisiche e psicologiche l'avevano costretta a rivolgersi alle cure mediche. Nel tentativo di uscire dal quel rapporto tossico si era rivolta a un centro antiviolenza. L'ex compagno aveva più volte minacciato anche i familiari della donna se non fosse tornata con lui.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.