Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Riccione. Omicidio Olga Matei. Nell'Appello bis, richiesta la conferma della sentenza di primo grado per Castaldo: 30 anni.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Daniele Marzocchi su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

La Procura generale di Bologna ha richiesto in data ordierna, 15 luglio 2010, la conferma della sentenza di primo grado, cioè della condanna a 30 anni, per Michele Castaldo, 57 anni, imputato per l'omicidio di Olga Matei.

La donna, 46 anni, commessa di origine moldava, fu strangolata a Riccione (Rimini) il 6 ottobre 2016. Castaldo, che con lei aveva avuto una relazione, confessò il delitto dopo essere stato fermato dalle forze dell'ordine.

Il procedimento in corso riguarda l'Appello bis. L'imputato, nel primo processo d'Appello, si era visto diminuire la pena a 16 anni grazie al riconoscimento delle attenuanti generiche. Il ricorso in Cassazione però non trovò d'accordo i giudici, che disposero il rinvio a nuovo giudizio.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.