Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Tragedia della disperazione a Milano. Per l'anziana sparata dal marito è stata dichiarata dichiarata la morte cerebrale.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia

Erano circa le 07:15 di oggi, 23 luglio, quando un uomo di 81 anni ha prima sparato alla moglie, sua coetanea, colpendola alla nuca, poi ha rivolto l'arma contro di sé e si è sparato alla fronte.

All'arrivo dei soccorsi nell'appartamento al civico 260 di via Forze Armate, i due coniugi sono stati trovati agonizzanti. Il personale medico è però riuscito a rianimare le due vittime per poi trasportarle in codice rosso all'ospedale San Carlo.

Le condizioni dell'uomo sono gravi. Per la donna, invece, è stata dichiarata la morte cerebrale. Da una prima ricostruzione, l'uomo, che nel giro di alcuni giorni sarebbe stato ricoverato in ospedale, non ha retto alla prospettiva di lasciare la moglie, gravemente ammalata, da sola.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.