Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Partinico. Omicidio Ana Maria Lacramioara. Giudizio immediato per Antonino Borgia: la procura contesta l'omicidio premeditato.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Daniele Pugliesi su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 3.0)

Dieci coltellate sferrate all'amante che era in quel momento incinta di quattro mesi e mezzo, prima di scannarla e di ucciderla recidendole sia la carotide che la giugulare. Una morte atroce quella di Ana Maria Lacramioara Di Piazza, 30 anni, avvenuta il 22 novembre dell'anno scorso.

Ora per il suo assassino, reo confesso, Antonino Borgia, 51 anni, è stato disposto il giudizio immediato. Alla luce delle norme introdotte recentemente, non sarà possibile optare per un rito alternativo come l'abbreviato e ottenere quindi sconti di pena. Per lui l'accusa è di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione, dalla crudeltà, dai futili motivi e dal fatto che la vittima fosse in gravidanza, nonché di occultamento di cadavere e procurato aborto.

Borgia aveva una relazione con la vittima, nonostante l'imprenditore fosse sposato e padre di una bambina. Quando era stato fermato, aveva ammesso le sue responsabilità spiegando di aver agito perché Ana Maria lo avrebbe ricattato, chiedendogli dei soldi per non rivelare alla moglie il loro rapporto e la gravidanza. Per la Procura, però, questa ricostruzione sarebbe priva di riscontri e sarebbero invece emersi elementi che confermerebbero la premeditazione dell'omicidio.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.