Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Lutto cittadino a Piacenza. Oggi pomeriggio i funerali di Elisa Pomarelli nella chiesa dei Santi Angeli Custodi di Borgotrebbia.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Chiesa dei Santi Angeli Custodi di Borgotrebbia, )

Lutto cittadino dalle 15.30 alle 17.30 oggi, lunedì 24 agosto, proclamato dal Comune di Piacenza in concomitanza con i funerali di Elisa Pomarelli nella chiesa di Borgotrebbia. La ragazza di 28 anni fu uccisa un anno fa dall'amico Massimo Sebastiani.

"Non è una semplice formalità istituzionale – ha spiegato la sindaca Patrizia Barbierima un gesto sincero che rappresenta l'abbraccio della comunità piacentina a tutta la famiglia, nel ricordo di Elisa e nell'impegno collettivo a contrastare ogni forma di violenza contro le donne".

L'ordinanza comunale dispone l'esposizione sugli edifici pubblici delle bandiere a mezz'asta, invitando i titolari di attività commerciali ad abbassare le saracinesche in segno di lutto dalle 16 alle 17, nonché ad osservare, in tutti i luoghi di lavoro, un momento di silenzioso raccoglimento durante lo svolgimento della cerimonia religiosa.

Il provvedimento dell'amministrazione comunale richiama inoltre l'obbligo, per tutti i cittadini che prenderanno parte al rito funebre, di osservare le normative vigenti dettate dall'emergenza sanitaria, assicurando in particolare il rispetto delle misure di distanziamento sociale e l'utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.