Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Mazara del Vallo. Picchia la moglie per futili motivi e le distrugge l'auto: arrestato un 52enne per maltrattamenti e danneggiamento.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Matthias Süßen su Wikimedia Commons, licenza CC BY 3.0)

I carabinieri di Mazara del Vallo (Trapani) hanno arrestato, la notte del 28 agosto, un uomo mazarese di 52 anni per maltrattamenti in famiglia. Costui, dopo una lite per futili motivi, ha prima distrutto l'auto della moglie con una sedia, poi si è scagliato contro la donna procurandole ferite, fortunatamente non gravi.

I militari della sono intervenuti presso un'abitazione su segnalazione di un privato. Il 52enne è stato fermato dall'intervento dei carabinieri, nonostante inizialmente non accennasse a calmarsi continuando invece a minacciare pesantemente la vittima. Data la gravità degli episodi, è stato accompagnato in caserma per gli approfondimenti del caso.

Da quanto ricostruito dai carabinieri, l'uomo si era reso responsabile di una nutrita serie di aggressioni fisiche e psicologiche nei confronti della moglie, costringendo la donna anche ad abbandonare il tetto familiare. Pertanto è stato dichiarato in arresto per i reati ipotizzati di maltrattamenti in famiglia e danneggiamento. Successivamente è stato condotto presso il carcere di Trapani.

Si tratta dell'ultimo intervento, in ordine di tempo, nell'ambito della cosiddetta "Rete Antiviolenza dei Carabinieri" sui territori di Mazara del Vallo, Campobello e Salemi, in atto da gennaio 2019. Da allora sono stati effettuati 19 arresti e 45 denunce.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.