Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Furci Siculo. Omicidio Lorena Quaranta. L'esito dell'autopsia: decesso per asfissia. Nessuna lesione d'arma da taglio.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Giovanni Ct Wiki su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Lorena Quaranta è morta per asfissia. È questo il risultato dell'autopsia eseguita lo scorso 20 luglio dal medico legale Daniela Sapienza sul corpo della 27enne di Favara (Agrigento) uccisa nell'appartamento in cui risiedeva a Furci Siculo (Messina) lo scorso 31 marzo. Dell'omicidio è accusato il fidanzato Antonio De Pace.

L'esame è inoltre servito a smentire l'ipotesi che la ragazza fosse stata colpita da una coltellata, così come lo stesso De Pace aveva indicato ai carabinieri. Sul cadavere non sono state infatti riscontrate lesioni compatibili con un'arma da taglio. È stata invece evidenziata una ferita al volto, probabilmente provocata da un oggetto contundente o da una caduta durante le fasi dell'aggressione.

Il 28enne è ancora rinchiuso nel carcere di Gazzi. Nelle ultime settimane ha espresso la volontà di riprendere gli studi in Medicina iscrivendosi al secondo anno. Ma ancora oggi non riesce a dare una spiegazione plausibile di tutta la vicenda, alternando momenti di lucidità a uno stato confusionale. De Pace è al momento assistito da una psicologa mentre è aperta l'ipotesi che la Procura possa chiedere l'esecuzione di una perizia psichiatrica.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.