Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

San Valentino Torio. Lunedì 7 settembre alle ore 11.00 nella Chiesa di Maria SS. Della Consolazione i funerali di Luana Rainone.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia

Si terranno lunedì 7 settembre, alle ore 11.00 nella Chiesa di Maria SS. Della Consolazione a San Valentino Torio (Salerno), i funerali di Luana Rainone, la 31enne accoltellata e buttata in un pozzo nella periferia di Poggiomarino (Napoli).

A confessare il delitto, il 34enne Nicola Del Sorbo, con il quale la vittima aveva una relazione extraconiugale. La donna era scomparsa da casa lo scorso 23 luglio. Gli inquirenti ipotizzano che l'omicidio possa essersi consumato proprio nelle ore successive alla sparizione. In ogni caso, solo dall'autopsia si potrà chiarire il tutto.

Del Sorbo, nella tarda serata di giovedì, era stato convocato in caserma perché indiziato di delitto. Ma solo alle 4 del mattino, dopo ore di interrogatorio, l'uomo è crollato e ha raccontato tutto ai carabinieri. I due avrebbero litigato in cucina, poiché, secondo la ricostruzione del 34enne, Luana voleva che lasciasse la sua compagna e, dopo le tante insistenze, la lite è finita in tragedia.

Dopo la scomparsa, mentre i familiari di Luana lanciavano appelli per avere notizie della giovane, Del Sorbo continuava a far finta di nulla, postando foto e frasi sul suo profilo Facebook e continuando a dichiarare amore eterno alla compagna e ai figli.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.