Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Settebagni Roma. Arrestato Francesco Cirioni, in arte Dj Franceschino: avrebbe violentato per 3 giorni un'escort 31enne.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di CRoberto68 su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Francesco Cirioni, 39 anni, proprietario dell'emittente Radio Zerosei e conosciuto nell'ambiente musicale a livello internazionale con il nome d'arte di Dj Franceschino è stato arrestato con le accuse di spaccio di droga, sequestro di persona, violenza sessuale aggravata e rapina.

In particolare, il 39enne avrebbe picchiato, insultato, violentato e segregato una escort romena di 31 anni. Le violenze sarebbero avvenute per tre giorni all'interno di un appartamento a Settebagni, località di Roma. Giornate e nottate di follia, cominciate dopo che la donna aveva accettato mille euro d'ingaggio per trascorrere tre giorni in compagnia dell'uomo.

Secondo il racconto della 31enne, le violenze sono iniziate subito. Dopo ogni rapporto sessuale avvenuto contro la sua volontà, la vittima sarebbe stata rinchiusa a chiave in una stanza. Avrebbe subito umiliazioni continue, con la minaccia di essere riempita di botte nel caso si fosse rifiutata di soddisfare i desideri del padrone di casa. Ma alla fine la donna è riuscita a fuggire dall'abitazione e a chiamare la polizia denunciando l'accaduto.

Le indagini degli agenti del commissariato Vescovio hanno portato all'arresto di Cirioni, trasferito nel carcere di Regina Coeli.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.