Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Amelia (Terni). Scomparsa di Barbara Corvi nel 2009. "Chi l'ha visto?": indagati marito e cognato per omicidio e occultamento.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di trolvag su Panoramio e Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Ci sarebbero due indagati da parte della procura di Terni per la scomparsa di Barbara Corvi, 35enne di Montecampano di Amelia della quale si sono perse le tracce il 27 ottobre 2009. Secondo la trasmissione di Rai3 'Chi l'ha visto?' si tratterebbe di Roberto e Maurizio Lo Giudice, rispettivamente marito e cognato della donna.

Omicidio e occultamento di cadavere i reati che sarebbero contestati ai due che, contattati dalla stessa redazione della trasmissione, si sono rifiutati di rilasciare dichiarazioni. "Siamo in una fase istruttoria molto delicata. Immagino che la stampa nell'apprendere la notizia abbia tratto spunto dagli accertamenti investigativi svolti in estate": a dirlo il procuratore capo di Terni, Alberto Liguori, contattato dall'ANSA.

Il caso Corvi è tornato alla ribalta nel luglio scorso, dopo la riapertura del fascicolo da parte del procura ternana, a 11 anni dalla scomparsa della donna, madre di due figli. I familiari della vittima non hanno mai creduto all'ipotesi dell'allontanamento volontario e sperano che, al più presto, siano individuati i responsabili.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza cookie analitici e di profilazione. Puoi consultare ulteriori informazioni e negare il consenso al loro utilizzo accedendo all'informativa estesa presente alla pagina cookie policy. Cliccando su OK o continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo di tutti i cookie.