Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Pescara. Omicidio Jennifer Sterlecchini del 2016. La Cassazione ha annullato con rinvio la condanna a Davide Troilo.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Visit Abruzzo su Flickr, licenza CC BY-SA 2.0)

Annullata con rinvio dalla Corte di Cassazione, in relazione all'aggravante dei futili motivi, la sentenza di condanna a 30 anni di reclusione a carico di Davide Troilo, il 36enne che il 2 dicembre del 2016, a Pescara, uccise con 17 coltellate l'ex fidanzata Jennifer Sterlecchini.

Troilo era stato condannato in primo grado, con sentenza confermata in appello, per omicidio volontario aggravato dai futili motivi.

Il suo legale aveva presentato ricorso in Cassazione contestando proprio la suddetta aggravante, oltre alla mancata concessione delle attenuanti generiche e il mancato accoglimento della richiesta di una nuova perizia psichiatrica per il proprio assistito.

In seguito alla decisione della Corte, il caso sarà valutato dalla Corte d'Assise d'Appello di Perugia che dovrà rideterminare la pena nei confronti dell'imputato.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.