Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Lecce. Omicidio Eleonora Manta e Daniele De Santis. Antonio De Marco ha confessato il delitto. La vendetta il possibile movente.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Paride81 su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 3.0)

Antonio De Marco, lo studente di 21 anni arrestato ieri sera per l'omicidio di Eleonora Manta e del suo compagno Daniele De Santis, ha confessato di essere il responsabile del delitto. L'ammissione è avvenuta durante la notte davanti al procuratore di Lecce che lo ha interrogato in caserma dei carabinieri.

"L'azione è stata realizzata con spietatezza e totale assenza di ogni sentimento di pietà verso il prossimo". È quanto si legge nel provvedimento di fermo nei confronti del 21enne. "La condotta criminosa, estrinsecatasi nell'inflizione di un notevole numero di colpi inferti anche in parti non vitali e quindi non necessari per la consumazione del reato, appare sintomatico di un'indole particolarmente violenta, insensibile ad ogni richiamo umanitario".

Potrebbe essere stata la vendetta il possibile movente del duplice omicidio. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, infatti, De Marco aveva vissuto per quasi un anno in affitto in una delle stanze dell'appartamento dove successivamente i due giovani avevano deciso di andare a vivere insieme. Per almeno due mesi De Marco e la coppia sarebbero stati coinquilini. La convivenza però non sarebbe stata facile, tanto che Daniele De Santis aveva quindi deciso di non rinnovare il contratto al giovane e di tenere l'appartamento per sé e la fidanzata.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.