Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Manzano. Omicidio Tatiana Tulissi del 2008. Accolta la richiesta di aggiungere nuove prove e testimonianze nel processo d'Appello.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di YukioSanjo su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 4.0)

Avrà nuove prove e testimonianze il processo in corte d'Assise d'Appello a carico di Paolo Calligaris, l'imprenditore condannato in primo grado con procedimento in rito abbreviato a 16 anni di reclusione per l'omicidio della compagna Tatiana Tulissi, avvenuto a Manzano (Udine) nel novembre del 2008.

I giudici hanno accolto la richiesta del pg di aggiungere alcune integrazioni istruttorie. In parte hanno accolto anche la richiesta di presentare un prova sopravvenuta dopo la conclusione del processo di primo grado.

Accolta anche la richiesta dei difensori dell'imprenditore friulano di presentare una prova audiometrica che, con l'aiuto di un consulente in aula, analizzerà i rumori sul luogo del delitto. Una prova considerata importante dalla difesa per sostenere e ribadire l'innocenza dell'imputato che era presente in aula assieme alla moglie.

L'ammissione di nuove prove nel rito abbreviato, secondo l'avvocato della famiglia Tulissi, potrà rendere ulteriore giustizia ai fatti in un procedimento che richiederà approfondite analisi.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.