Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Solbiate Olona (Varese). Una Panchina Rossa al Parco Comunale in memoria delle vittime di femminicidio.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di PROPOLI87 su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Una panchina e un paio di scarpe rosse. Il colore dell'amore e dalla passione, certo, ma anche del sangue. Perché, spesso, quello che viene erroneamente dipinto come affetto si trasforma poi in possessione e violenza. E nei casi più gravi, ma purtroppo sempre meno rari, in femminicidio. Ecco allora che l'amministrazione di Solbiate Olona in provincia di Varese inaugura una panchina rossa al parco comunale contro la violenza di genere.

"Vogliamo essere parte attiva della lotta contro gli omicidi delle donne e sostenere la sensibilizzazione per combattere ogni tipo di discriminazione di genere. Promuovendo attività e azioni volte a coinvolgere, seppur simbolicamente, l'opinione pubblica per onorare la memoria delle vittime di femminicidio". Con queste parole la lista Più Solbiate inaugura, virtualmente, la panchina vicino alla sede del Comune.

Si tratta di una struttura rossa, con delle scarpette appoggiate. Un seduta vuota, perché idealmente occupata da una presenza invisibile: quella delle numerose donne che hanno perso la vita per mano di un uomo. Sulla targa è anche riportato il numero verde gratuito, attivo 24h su 24. Chiamando il 1522 si potrà ricevere assistenza da operatrici specializzate nel sostegno delle vittime di violenza e stalking.

L'amministrazione ricorda poi che le donne di Solbiate che dovessero essere sperimentare episodi di violenza possono rivolgersi al centro Icore, con sede a Gorla Maggiore.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.