Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Ostia di Roma. Costringeva la moglie a prostituirsi per acquistare la droga: un 42enne arrestato dai Carabinieri.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Mac9 su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 2.5)

Nel territorio di Roma capitale, a Ostia, un uomo di 42 anni, tossicodipendente, obbligava sua moglie a prostituirsi perché aveva bisogno di soldi per acquistare la droga di cui aveva bisogno.

La moglie, una donna di 37 anni, dopo un lungo periodo di tempo passato in silenzio e succube degli abusi e dei maltrattamenti del marito, ha deciso di uscire allo scoperto. Qualche giorno fa ha avuto il coraggio di recarsi alla stazione dei Carabinieri di Ostia Antica e denunciare i maltrattamenti subiti dal marito che la obbligava a prostituirsi.

La donna agli agenti ha raccontato tutto in modo minuzioso e ha evidenziato che il marito, oltre che a minacciarla e ad abusare di lei, si è spinto fino al punto di farla prostituire. La 37enne ha spiegato che il marito è tossicodipendente e che quei soldi racimolati in quel modo gli servivano per acquistare la droga.

Dopo aver ascoltato la donna i Carabinieri, per evitare che l'uomo si spingesse oltre, si sono recati presso la sua abitazione per poi arrestarlo e trasportarlo presso la casa circondariale di Velletri.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.