Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Copparo. Omicidio Cinzia Fusi. La testimonianza del medico legale: "la vittima colta di sorpresa da una brutale violenza".

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Threecharlie su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

"Non meno di cinque colpi inferti con elevata energia" che hanno creato almeno sette lesioni profonde nel cranio della vittima, determinanti per cagionarne la morte dalla quale non si sarebbe potuta salvare nemmeno con un rapido intervento dei soccorsi.

È questo ciò che è emerso dall'udienza di lunedì 12 ottobre alla Corte d'Assise di Ferrara nel processo a carico di Saverio Cervellati per il femminicidio di Cinzia Fusi, avvenuto il 24 agosto del 2019 a Copparo. È intervenuto il medico legale Paolo Frisoni che ha eseguito l'autopsia sulla salma della 34enne.

Quasi tutte le lesioni sono stata cause dal matterello rinvenuto nella pertinenza del negozio dell'uomo dove la mattina del delitto si era incontrato con la vittima. Due soli colpi che hanno fratturato gli zigomi non sono riconducibili al matterello, dunque potrebbero essere stati inferti con dei pugni. Cervellati ha agito con inusitata violenza, tale da provocare una fatale emorragia intorno al cervello.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.