Menu Ricerca voce
Menu

Il femminicidio rappresenta qualsiasi forma di violenza esercitata sulle donne (spesso in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale) allo scopo di perpetuarne la subordinazione e di annientarne la soggettività sul piano psicologico, simbolico, economico e sociale, fino alla schiavitù o alla morte.

Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Varese. Nove episodi di violenza sessuale. Individuato l'aggressore seriale: è un minorenne collocato in comunità educativa.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger Condividi su Telegram Condividi su Skype Scegli dove condividere
a–
a+
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Messenger
Miniatura della notizia (Miniatura di Geobia su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

La Squadra Mobile di Varese ha eseguito una misura cautelare del collocamento in comunità nei confronti di un minorenne, accusato di essere l'autore di numerose aggressioni sessuali con palpeggiamenti ai danni di donne avvenuti nella prima metà di settembre scorso nel centro della città.

Le vittime erano scelte a caso tra donne che si trovavano sole: la più giovane aveva 13 anni, la più anziana 53. La Squadra Mobile di Varese ha intuito la serialità delle aggressioni attribuibili alla stessa persona raccontate in 9 denunce. Sono poi state analizzate le telecamere di videosorveglianza ed è stato individuato un minorenne, di origini straniere, studente in una scuola superiore di Varese.

La perquisizione della sua abitazione ha consentito di trovare i capi d'abbigliamento descritti dalle vittime e di ricostruire gli spostamenti del giovane nei giorni dei reati, confermando l'ipotesi dell'accusa. Gli inquirenti hanno precisato che la famiglia del ragazzo è sconcertata: è ben inserita nel tessuto sociale varesino, i genitori lavorano regolarmente, il fratello maggiore studia all'università e hanno collaborato alle indagini.

La Procura ha chiesto e ottenuto il collocamento in una comunità educativa. I reati contestati consistono in 9 episodi di violenze sessuali, spesso aggravate da diverse circostanze: minore età e minorata difesa della vittima.

Condividi su Telegram Condividi su Skype Condividi su Pinterest Scegli dove condividere
FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.