Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Ravenna. Omicidio Elisa Bravi. Inizia il processo a Riccardo Pondi in attesa della decisione della Corte Costituzionale sul rito abbreviato.

Miniatura della notizia (Miniatura di Hajotthu su de.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 3.0)

Si è svolta ieri mattina, 6 novembre, al Tribunale di Ravenna la prima udienza del processo sull'omicidio di Elisa Bravi, la donna di 32 anni uccisa nella notte tra il 18 e il 19 dicembre 2019 all'interno della sua abitazione di Glorie, frazione di Bagnacavallo in provincia di Ravenna.

Reo confesso il marito Riccardo Pondi, 39 anni, accusato di aver strangolato la moglie al culmine di una lite mentre le due figlie stavano dormendo nelle proprie camere da letto. Secondo la ricostruzione dei fatti, lo stesso Pondi, dopo aver aggredito la coniuge, aveva chiamato i soccorsi e cercato di rianimare la vittima, ma purtroppo all'arrivo dei sanitari era già deceduta.

Il legale dell'imputato ha richiesto il rito abbreviato. La seduta è stata rinviata al prossimo mese, quando la Corte Costituzionale si sarà probabilmente già espressa sulla legittimità della nuova riforma che esclude il ricorso al giudizio abbreviato per i reati più gravi. Ravenna Web Tv ha intervistato gli avvocati della difesa e dell'accusa.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.