Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Torino. Ospedale Regina Margherita. La figlia di Barbara Gargano in coma. Sopravvissuta, ma le sue condizioni restano gravissime.

Miniatura della notizia (Miniatura di stephane333 su Flickr, licenza CC BY-SA 2.0)

Ha superato la notte Aurora, la figlia di 2 anni di Barbara Gargano, unica sopravvissuta alla strage compiuta da Alberto Accastello all'alba di ieri in una villetta di Carignano in provincia di Torino. Oltre alla mamma, hanno perso la vita sotto i colpi di pistola anche il gemellino Alessandro e il cane di famiglia. L'uomo si è infine suicidato utilizzando la stessa arma da fuoco.

Per la piccola Aurora però le condizioni restano gravissime, per quanto al momento siano stazionarie. È ricoverata all'ospedale Regina Margherita di Torino, nel reparto di Rianimazione del blocco Covid, dato che è risultata positiva al Coronavirus.

Il quadro clinico è disperato, la piccola è in coma e i medici non si sbilanciano a fare previsioni sulle possibilità di sopravvivenza. Al momento si esclude un intervento chirurgico per ridurre il forte trauma cranico provocato dal proiettile che le ha attraversato il cervello ed è impossibile stabilire quali potrebbero essere le conseguenze neurochirurgiche se anche riuscisse a rimanere in vita.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.