Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

San Valentino Torio. Omicidio Luana Rainone. La Procura di Torre Annunziata ha richiesto il giudizio immediato per Nicola Del Sorbo.

Miniatura della notizia

La Procura di Torre Annunziata (Napoli) ha richiesto il giudizio immediato per Nicola Del Sorbo, l'uomo accusato dell'omicidio volontario e l'occultamento del cadavere di Luana Rainone, la 31enne originaria di San Valentino Torio (Salerno) i cui resti in avanzato stato di decomposizione furono ritrovati nelle campagne di Poggiomarino (Napoli) lo scorso 4 settembre.

Del Sorbo aveva confessato l'omicidio ai carabinieri, dopo essere stato messo alle strette a seguito di una serie di contraddizioni emerse durante il suo racconto, quando fu sentito nell'immediatezza dei fatti. L'uomo avrebbe ucciso la 31enne, con la quale intratteneva una relazione, il 23 luglio scorso, al termine di una lite con una coltellata alla gola.

Stando al suo racconto, la donna gli aveva chiesto di riferire all'attuale compagna di quella relazione. Poi l'avrebbe colpito nella concitazione con un calcio, tentando di strappargli il telefono di mano. L'uomo reagì, afferrando un coltello in cucina e colpendo alla gola la vittima con un unico fendente. Il corpo fu poi avvolto in un materasso per essere nascosto in un pozzo davanti alla baracca dove viveva Del Sorbo.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.