Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Chieti. Per anni maltrattata quotidianamente dal marito: un 47enne condannato in abbreviato a 2 anni di reclusione.

Miniatura della notizia (Miniatura di Ra Boe (Raboe001) su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Un uomo di 47 anni, originario dell'Ucraina, è stato condannato dal Tribunale di Chieti a 2 anni di reclusione e ad un risarcimento dei danni di 10mila euro alla moglie per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali ai danni della coniuge.

L'imputato è stato processato in rito abbreviato. Secondo l'accusa, il 47enne maltrattava quotidianamente la donna, non solo rivolgendole parole offensive ma anche schiaffeggiandola ripetutamente.

In un'occasione in particolare era arrivato a picchiarla selvaggiamente colpendola al volto e alla testa, causandole lesioni guaribili in 20 giorni. Un episodio, quest'ultimo, in seguito al quale la donna, che da anni subiva maltrattamenti, presentò la denuncia contro il marito.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.