Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Parma. Violenze fisiche e psicologiche compiute ripetutamente su moglie e figli: un 50enne arrestato e condotto in carcere.

Miniatura della notizia

Violenze fisiche e psicologiche continue verso la moglie ma anche verso i due figli, uno addirittura minorenne. Protagonista un 50enne residente a Parma ora finito in carcere con l'accusa di maltrattamenti in famiglia.

A intervenire sono stati i Carabinieri della locale stazione, coordinati dalla Procura. L'indagine era partita poco più di un mese fa proprio dalla denuncia della moglie. La donna, agli inquirenti, aveva raccontano le continue vessazioni e violenze subite, accentuate anche dalla dipendenza da sostanze stupefacenti del marito.

Il 50enne picchiava costantemente i familiari con bastoni e mazze da golf e li minacciava anche con un coltello che non esitava anche a mettere alla gola dei parenti nei momenti di ira. La donna alla fine ha avuto la forza di fuggire da casa, trovando un primo aiuto nel centro antiviolenza di Parma, e infine ha sporto denuncia.

Il gip, grazie anche a diverse testimonianze, ha disposto così la misura cautelare in carcere nei confronti dell'indagato.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.