Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Valenza. Omicidio Ambra Pregnolato. Michele Venturelli a processo: richiesta la perizia psichiatrica. Il 46enne rischia l'ergastolo.

Miniatura della notizia (Miniatura di Davide Papalini su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

È stata chiesta la perizia psichiatrica per Michele Venturelli, l'orafo disoccupato di 46 anni accusato dell'omicidio di Ambra Pregnolato, la maestra di 41 anni di Valenza (Alessandria) uccisa il 24 gennaio 2019. La richiesta è stata formalizzata dal legale dell'imputato nella scorsa udienza per valutare lo stato di salute del proprio assistito.

Venturelli, processato in rito ordinario, rischia la condanna all'ergastolo. La pubblica accusa contesta il reato di omicidio volontario pluriaggravato. La vittima fu ritrovata senza vita in casa dal marito. Le indagini si concentrarono sin da subito sull'orafo che si era allontanato dall'abitazione dei parenti dove risiedeva, facendo perdere le proprie tracce.

Il 46enne fu rintracciato dai Carabinieri il giorno dopo il delitto, vicino ai binari della ferrovia nei pressi del ponte Tiziano, dove poco prima aveva tentato di suicidarsi buttandosi sotto un treno, ma non ci era riuscito, rimediando solo delle ferite.

Agli inquirenti aveva poi confessato di aver aggredito mortalmente la 41enne perché lei gli aveva rivelato di non voler più lasciare il marito con la decisione di chiudere la relazione extraconiugale che avevano da circa un anno.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.