Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Piombino. Omicidio Maria Gaggioli. La nuora Adriana Gomes è stata rinviata a giudizio. No alla richiesta dell'abbreviato.

Miniatura della notizia (Miniatura di CostaEtrusca (Roberto Baroni) su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Si andrà a dibattimento in Corte d'Assise per l'omicidio e l'occultamento del cadavere di Maria Gaggioli, la 76enne ritrovata cadavere, dentro un sacco a pelo, in un fosso a Riotorto di Piombino (Livorno) il 3 agosto 2019.

Il gup ha disposto il rinvio a giudizio della nuora Adriana Gomes, arrestata lo scorso gennaio con l'accusa di aver ucciso l'anziana somministrandole una dose letale di Duotens, medicinale che la vittima assumeva per la pressione alta.

Gli avvocati della difesa, Eleonora Goti e Francesco Nardini, secondo quanto spiegato, non hanno potuto chiedere il rito abbreviato poiché il gup ha rilevato un'aggravante, quella dell'uso del veleno.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.