Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Vicenza. Violentata durante una festa nella base americana "Del Din". Una 19enne accusa un soldato 24enne. La Procura indaga.

Miniatura della notizia (Miniatura di Micronautilus su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Sarebbe stata violentata durante una festa nella base americana. È la denuncia di una ragazza di 19 anni di Vicenza, che ha accusato un militare di 24 anni appartenente 173esima Airborne Brigade, un'unità di paracadutisti dell'esercito americano.

I fatti, come ricostruisce il Giornale di Vicenza, risalgono al 7 novembre scorso. La giovane, insieme ad alcune amiche, aveva conosciuto i soldati statunitensi qualche settimana prima in città. Era stata quindi invitata, insieme a due coetanee, a una festa organizzata all'interno della base Del Din.

Proprio nel mezzo della serata il paracadutista accusato, approfittando dell'euforia alcolica, si sarebbe appartato con la ragazza in una camerata. Lì però, immobilizzandola, l'avrebbe costretta a un rapporto sessuale. La denuncia è stata presentata qualche giorno dopo ai Carabinieri della Setaf, il presidio dell'Arma di stanza alla caserma Ederle di Vicenza.

La procuratrice Orietta Canova ha attivato le procedure previste in caso di stupro, con la visita in ospedale e il supporto psicologico. Disposto anche l'esame genetico per comparare il DNA del militare con quello isolato nei vestiti che la ragazza indossava alla festa.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.