Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Torino. Due episodi di maltrattamenti in città a provincia. L'intervento delle forze dell'ordine ha scongiurato il peggio.

Miniatura della notizia (Miniatura di stephane333 su Flickr, licenza CC BY-SA 2.0)

A Torino, nel quartiere Pozzo Strada, un peruviano di 36 anni è finito in carcere poiché, al culmine di una lite, ha aggredito verbalmente e fisicamente la moglie e il figlio di 2 anni che era in braccio a lei.

La vittima è riuscita a chiamare il 112 e l'intervento della pattuglia della stazione Torino Pozzo Strada ha permesso di bloccare l'uomo. La donna è stata accompagnata all'ospedale Maria Vittoria dove è stata medicata per diverse lesioni sul corpo mentre il figlio è stato trattenuto in ospedale in osservazione.

Un altro episodio è avvenuto in frazione Testona a Moncalieri. Un italiano di 30 anni, in evidente stato di alterazione psicofisica, si è presentato a casa dell'ex fidanzata 32enne e ha cercato di sfondare la porta per entrare all'interno contro la volontà della donna.

L'immediato intervento delle gazzelle del nucleo radiomobile della compagnia cittadina ha consentito di bloccarlo prima che riuscisse a entrare. L'uomo, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 20 grammi di cocaina.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.