Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Corigliano-Rossano. Maltrattava la moglie: l'ennesima violenza durante la vigilia di Natale. Un 53enne allontanato da casa.

Miniatura della notizia (Miniatura di Il Conte Suino Atomico su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

Minacciava e picchiava la moglie da mesi. La sera della vigilia di Natale, con un banale pretesto, l'avrebbe aggredita verbalmente per poi picchiarla ripetutamente, tanto da far intervenire i vicini di casa. Un uomo, di 53 anni, di Corigliano Rossano (Cosenza) è stato allontanato dalla casa familiare in seguito a un provvedimento emesso dal gip del Tribunale di Castrovillari, su richiesta della Procura.

All'uomo è stato notificato dai Carabinieri della compagnia di Corigliano un divieto di avvicinamento alla moglie per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e violenza privata. L'individuo, da mesi, avrebbe sottoposto la moglie a minacce, offese e violenze fisiche, culminate la sera del 24 dicembre quando la donna è stata percossa ripetutamente.

La vittima ha dovuto ricorrere alle cure mediche nel pronto soccorso dell'ospedale di Corigliano. In seguito alla denuncia della donna, grazie anche alle testimonianze dei vicini di casa e dei parenti, i militari sono riusciti a fermare l'aggressore, rendendo possibile la richiesta dell'allontanamento, avanzata da parte della Procura locale.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.