Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Ancona. La aggrediscono in tre, poi uno di loro la stupra. La denuncia di una vittima: l'episodio avvenuto di notte al porto.

Miniatura della notizia (Miniatura di Superchilum su it.wikipedia.org, licenza CC BY-SA 4.0)

L'avrebbero approcciata in tre, lei si è ribellata e uno di loro l'avrebbe costretta ad atti sessuali sotto gli occhi degli altri due aguzzini. L'atroce episodio di violenza sarebbe avvenuto durante la notte tra il 9 e il 10 gennaio al porto di Ancona.

Secondo il racconto dalla vittima, una donna di 34 anni, intorno a mezzanotte tre individui che si aggiravano nei pressi della fiera della pesca si sono improvvisamente scagliati contro di lei, aggredendola. Avrebbero tentato di violentarla in gruppo. Non riuscendo nell'intento, uno di loro l'avrebbe obbligata a praticare un atto sessuale mentre gli altri due restavano a guardare. Terminato il brutale stupro, si sono poi dileguati.

Nelle ore successive, dopo essersi ripresa, la 34enne ha chiamato i soccorsi. L'auto medica del 118 e il personale della Croce Gialla si sono precipitati a casa sua per aiutarla. Ora è ricoverata al Salesi per ulteriori accertamenti medici, mentre la polizia sta verificando tutte le piste plausibili, alla ricerca di riscontri.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.