Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Torino. Aggredisce l'ex compagna davanti alla figlia minorenne: un 50enne arrestato per maltrattamenti e lesioni.

Miniatura della notizia (Miniatura di stephane333 su Flickr, licenza CC BY-SA 2.0)

Litigi, gioco d'azzardo, denaro sperperato e comportamenti sempre più al limite. Sarebbero questi i motivi che hanno portato al fallimento un matrimonio, durato molti anni e poi terminato nello scorso mese di dicembre. Per stargli lontano la moglie si era rifugiata a casa degli anziani genitori.

La vicenda è accaduta a Torino dove, nella giornata di ieri, 16 gennaio, l'uomo si è presentato alla porta della ex suocera, ultranovantenne, e dopo l'ennesimo litigio con l'ex compagna, avrebbe finito per colpirla con violenza a un occhio. Ad assistere alla scena, anche la figlia, ancora minorenne.

L'individuo avrebbe poi tentato di darsi alla fuga, spintonando anche due vicine che, allarmate dai rumori, erano intervenute per cercare di placare gli animi. È però scattato l'allarme che ha portato gli agenti di Polizia a rintracciare l'uomo e ad arrestarlo per maltrattamenti e lesioni. A causa della ferita riportata, la vittima ha rimediato una prognosi compresa fra i 15 e i 20 giorni.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.