Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Mazara del Vallo. Omicidio Rosalia Garofalo. Il marito Vincenzo Frasillo è stato rinviato a giudizio.

Miniatura della notizia (Miniatura di Matthias Süßen su Wikimedia Commons, licenza CC BY 3.0)

Il gup del Tribunale di Marsala ha rinviato a giudizio, con l'accusa di omicidio, Vincenzo Frasillo, il 54enne accusato di aver ucciso, picchiandola selvaggiamente per tre giorni di seguito, la moglie Rosalia Garofalo, di 52 anni, parzialmente disabile.

La vicenda risale esattamente a un anno fa, avvenuta nell'abitazione dove risiedeva la coppia a Mazara del Vallo. Il processo si svolgerà davanti la Corte d'Assise di Trapani.

Rosalia Garofalo, che da un paio d'anni si muoveva e parlava a fatica in seguito a un'ischemia, fu picchiata senza pietà dall'uomo con il quale era sposata da 30 anni. A chiamare i soccorsi, quando ormai era troppo tardi, era stato lo stesso marito. Gli indizi a carico dell'uomo, disoccupato e pregiudicato, furono subito evidenti. La polizia lo arrestò poche ore dopo il delitto.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.