Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Bolzano. Svolta nel caso della scomparsa di Laura Perselli e Peter Neumair. Arrestato il figlio Benno, accusato di omicidio.

Miniatura della notizia (Miniatura di Tuxyso su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Svolta decisiva nell'indagine sulla scomparsa di Peter Neumair e Laura Perselli, avvenuta lo scorso 4 gennaio. Il figlio Benno Neumair, indagato con l'accusa di aver ucciso i genitori, è stato arrestato stamattina, 29 gennaio.

La posizione del giovane si era aggravata la settimana scorsa, quando si era appreso che le tracce di sangue ritrovate sul ponte di Vadena (Bolzano), appartenevano al padre dell'indiziato. L'ipotesi principale era proprio quella che Benno avesse gettato i corpi senza vita dei genitori nel fiume Adige.

I due coniugi tuttavia non sono stati ancora ritrovati, nonostante le lunghe ricerche nel fiume e nelle vicinanze del canale idrico. Probabile che i due bolzanini siano morti per omicidio. Nella giornata di ieri erano state effettuate delle simulazioni dagli investigatori, usando degli speciali manichini, lanciati dal ponte del Safety Park di Vadena.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.