Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Orta Nova. Omicidio Tiziana Gentile. Il gip convalida il fermo: "Gravi indizi di colpevolezza e rischio di commettere altri reati".

Miniatura della notizia

Resta in carcere Gerardo Tarantino, il 46enne di Orta Nova (Foggia), unico indiziato per il femminicidio di Tiziana Gentile, la bracciante di 48 anni assassinata lo scorso martedì pomeriggio.

Il gip ha deciso per la convalida del fermo e l'applicazione della misura della custodia in carcere a carico dell'uomo che, ieri mattina, 30 gennaio, si è sottoposto all'interrogatorio di garanzia senza però riuscire a chiarire la sua posizione.

Il colloquio è stato bruscamente interrotto per un malore avuto dall'uomo, esitato in una crisi distruttiva con tentativi di autolesionismo. Alla luce degli elementi raccolti, il giudice ha ritenuto di convalidare il fermo per la sussistenza di gravi indizi di colpevolezza, nonché il pericolo di reiterazione del reato e il pericolo di inquinamento probatorio.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.