Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Marsala. Omicidio Nicoletta Indelicato. Il commento dei legali di parte civile: "Speriamo che possa servire da monito per il futuro".

Miniatura della notizia (Miniatura di trolvag su Panoramio e Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Si è dunque chiuso con la condanna all'ergastolo nei confronti di Margareta Buffa il processo di primo grado tenutosi in Corte d'Assise a Trapani per l'omicidio di Nicoletta Indelicato.

Un procedimento iniziato il 21 ottobre del 2019, a poco più di sette mesi dal brutale omicidio della giovane di Marsala, e terminato ieri pomeriggio con l'accoglimento da parte della Corte della richiesta di ergastolo, formulata dalla pubblica accusa.

La famiglia Indelicato ha accolto la sentenza con senso di giustizia, benché niente e nessuno purtroppo, potrà restituire loro l'amata figlia e colmare il dolore di una perdita prematura, ingiusta e straziante.

Gli avvocati di parte civile Giacomo Frazzitta e Piero Marino hanno commentato: "Si chiude un capitolo di una vicenda che ha scosso profondamente gli animi dei marsalesi con una tempistica di risposta forte: in meno di due anni da un omicidio particolarmente controverso, abbiamo una condanna a 30 anni per Carmelo Bonetta e una all'ergastolo per Margareta Buffa".

"Speriamo che questa sentenza possa servire da monito per il futuro, affinché vicende di questo genere non avvengano più, benché i fatti recentemente accaduti a Caccamo, con il ritrovamento del corpo senza vita della giovane Roberta Siragusa, ci abbiamo fatti ripiombare nell'orrore".

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.