Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Faenza. Il giallo di Ilenia Fabbri. Continuano le indagini sull'omicidio: quel quel vuoto di 15 minuti e l'ipotesi di una quinta persona.

Miniatura della notizia (Miniatura di Gianni Careddu (Discanto) su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 4.0)

L'inchiesta sull'omicidio di Ilenia Fabbri resta ancora a carico di ignoti. Le indagini però si concentrano su quei 15 minuti, tra le 5.45 e le 6 di sabato mattina: appare sempre più chiaro che in quel quarto d'ora la 46enne è stata uccisa nel vano cucina del suo appartamento del centro di Faenza, nel Ravennate.

Gli investigatori cercano tracce che possano indirizzare verso il colpevole o far emergere la presenza di una quinta persona, al di fuori dalla cerchia dei quattro principali testimoni: la figlia Arianna, la sua amica (anche lei di nome Arianna), l'ex marito Claudio e il nuovo compagno della vittima, Stefano.

Ieri mattina la Procura ha disposto l'autopsia per capire se il profondo taglio alla gola, inferto alle spalle da sinistra verso destra sia la sola causa di morte della 46enne o se siano stati inferti altri colpi alla donna.

Si guarda anche alla relazioni di Ilenia Fabbri e alla separazione da Claudio, per cui era ancora in corso un contenzioso patrimoniale. La 46enne aveva anche denunciato l'uomo per episodi di maltrattamenti: il procedimento fu archiviato.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.