Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Orta Nova. Omicidio Filomena Bruno. La difesa di Aghilar punta al giudizio abbreviato. La decisione del gup tra due settimane.

Miniatura della notizia

Ieri si è svolta l'udienza preliminare a carico di Cristoforo Aghilar, il 37enne reo-confesso, accusato di aver ucciso l'ex suocera Filomena Bruno, a Orta Nova (Foggia) il 28 ottobre 2019.

Il gup si è riservato di esprimersi in merito alla richiesta di giudizio abbreviato avanzata dalla difesa dell'imputato. Diversi però gli indizi che punterebbero all'aggravante della premeditazione, nodo cruciale per il quale l'istanza non potrebbe essere accolta.

La decisione del giudice avverrà fra due settimane e sarà valutata sulla scorta dei nuovi documenti prodotti e depositati lo scorso 11 gennaio, ovvero le risultanze del Ris su alcuni reperti biologici trovati in casa della vittima. In particolare, si tratterebbe dei residui di barba appartenenti al 37enne, rinvenuti nel bagno dell'appartamento della signora Bruno.

Indizi che comproverebbero l'appostamento in casa dell'imputato al fine di commettere l'omicidio. Un delitto che avrebbe premeditato da tempo considerando anche che, pochi giorni prima, lo stesso Aghilar aveva minacciato la vittima con una pistola.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.