Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Palermo. Omicidio Piera Napoli. Fermo convalidato e custodia cautelare in carcere per Salvatore Baglione.

Miniatura della notizia

Il gip di Palermo ha convalidato il fermo di Salvatore Baglione, 37 anni, accusato dell'omicidio della moglie Piera Napoli, 32 anni, cantante neo melodica e madre di 3 figli, il cui corpo senza vita è stato ritrovato domenica scorso nella sua abitazione del quartiere Cruillas.

In collegamento in videoconferenza dal carcere Pagliarelli, Baglione ha ribadito la confessione già riferita ai Carabinieri dopo essersi costituito: "L'ho uccisa perché mi tradiva". L'uomo è indagato per omicidio volontario, con le aggravanti dei futili motivi e della crudeltà.

Il gip ha anche disposto nei suoi confronti la custodia cautelare in carcere. La Procura tuttavia non crede al 37enne. La sostituta procuratrice, Federica Paiola, gli contesta l'aggravante della premeditazione escludendo l'omicidio d'impeto. Baglione, dipendente di una ditta che trasporta carni, aveva portato a casa un coltellaccio da lavoro. Con quel coltello, ha affrontato la moglie, mentre era in bagno. Per l'accusa si è trattato dunque di un delitto pianificato.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.