Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Palermo. Omicidio Piera Napoli. L'esame autoptico: colpita da decine di coltellate. La vittima ha tentato di difendersi.

Miniatura della notizia

Un delitto efferato con decine di coltellate. È quanto emerso nel corso dell'autopsia eseguita all'istituto di medicina legale del Policlinico di Palermo sul corpo martoriato di Piera Napoli, la donna di 32 anni, uccisa dal marito Salvatore Baglione domenica scorsa nella loro abitazione.

La donna avrebbe cercato inutilmente e in tutti i modi di difendersi, ma sono state decine le coltellate inferte in modo efferato. Nonostante i primi tentativi di reagire, la vittima non ha avuto scampo.

Piera Napoli ha cercato di lottare, ma i colpi letali sono stati diversi. Un delitto crudele ed efferato che confermerebbe l'ipotesi, sostenuta dal giudice e della Procura di un gesto premeditato e volontario e non un raptus come ha sempre afferma il marito.

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.