Menu Ricerca voce
Menu
Visualizza la notizia precedente
Visualizza la notizia successiva

Campobello di Mazara. Ubriaco, picchiava la moglie. Un 45enne condannato a 2 anni e mezzo per maltrattamenti in famiglia e lesioni.

Immagine della notizia (Miniatura di Matthias Süßen su Wikimedia Commons, licenza CC BY-SA 3.0)

Un uomo di 45 anni, di Campobello di Mazara (Trapani), è stato condannato dal Tribunale di Marsala a 2 anni e mezzo di reclusione per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Secondo l'accusa, spesso ubriaco, l'indagato avrebbe più volte aggredito la moglie con calci, pugni e schiaffi. Comportamenti quasi quotidiani ai quali si sarebbero aggiunte anche frequenti minacce di morte.

La donna, inoltre, sarebbe stata costretta a rapporti sessuali non graditi. A causa dei continui maltrattamenti, talvolta commessi anche alla presenza dei due figli, la moglie ebbe un "crollo emotivo" che rese necessario un ricovero con "trattamento sanitario obbligatorio".

FemminicidioItalia.info utilizza i cookie. Puoi negare il consenso al loro uso consultando l'informativa estesa.